venerdì, 26. Novembre 2021

Nata da buon legno: l’azienda Killer Interior AG vince il Family Business Award

Marco Killer, proprietario e presidente del CDA, ci parla della storia, della vita quotidiana e del futuro dell’azienda.

Marco, sei il proprietario e il presidente del consiglio di amministrazione di Killer Interior AG. Da quanto tempo gestisci l’azienda di famiglia?

Sono entrato nell’azienda alla fine del 2008. Nel 2011, ho assunto da mio padre Josef Killer la direzione dell’azienda, giunta alla sua terza generazione, nel quadro della successione aziendale interna alla famiglia. Per permettermi di concentrarmi maggiormente sullo sviluppo strategico dell’azienda, Thomas Würtenberger è stato nominato CEO di Killer Interior AG nel 2016, posizione che ricopre ancora oggi.

Rilevare l’azienda di famiglia è sempre stato un tuo sogno?

No, all’inizio no. Entrare nell’azienda di famiglia è sempre stata un’opzione per me, ma prima volevo andare «per la mia strada». È per questo che dopo gli studi ho lavorato nell’ambito della revisione contabile e sono entrato nell’azienda dei miei genitori solo qualche anno dopo.

Su Marco Killer

Marco Killer, lic. oec. HSG, revisore dei conti diplomato
Proprietario e presidente CDA Killer Interior AG
Data di nascita: 18.8.1978

Carriera professionale:

  • 1998–2003: Studi all’Università di San Gallo (HSG) | Studi di economia aziendale con specializzazione in finanza, contabilità e controlling
  • Vari stage durante gli studi in Svizzera e all’estero (Milano, Perth, New York, ecc.)
  • 2004–2007: specializzazione a revisore dei conti diplomato
  • Dal 2013: membro del consiglio di amministrazione, Hypothekarbank Lenzburg AG

L’azienda si è trasferita da Turgi in Argovia a Lupfig, sempre nel Canton Argovia, nel 2018. Per quale motivo?

L’ex sede dell’azienda si trovava nel mezzo di una zona residenziale e commerciale in una strada di quartiere. Il vecchio edificio non poteva più far fronte alle esigenze di capacità e avrebbe dovuto essere ampiamente rinnovato ed esteso. Volevamo anche rendere la nostra vision e i nostri valori vissuti visibili e tangibili con un nuovo edificio. Ci siamo riusciti molto bene con la nuova sede. Il nuovo edificio consiste in un moderno capannone di produzione con una superficie di 4000 m2 e generose aree di magazzino. Inoltre, è stato realizzato un edificio adibito a uffici di tre piani molto rappresentativo.

La sede di Killer Interior AG è moderna, affascinante e contiene interessanti elementi di design. È stata una vostra realizzazione?

Per lo più, sì. In particolare, abbiamo progettato noi stessi la disposizione degli uffici e l’ampia sala di produzione. Naturalmente, abbiamo avuto anche il supporto di professionisti esperti, tra cui pianificatori generali, pianificatori specializzati e designer d’interni. Nella nostra produzione abbiamo fabbricato noi stessi molti elementi di qualità dell’arredamento interno.

Su cosa avete posto particolare enfasi?

Era importante per noi avere un design interno coerente. Non volevamo che l’area di ricezione dei clienti, ad esempio, differisse dalla caffetteria interna in termini di materiali. Altrettanto importante per noi era il collegamento tra l’ufficio e la produzione. Così, in vari punti sono state costruite grandi finestre trasparenti che permettessero una visione diretta della sala di produzione.

Killer Interior AG è un’azienda molto creativa e innovativa. Come sviluppate le vostre idee?

La maggior parte delle idee nasce dal confronto con il team, ad esempio nel contesto di un workshop alla Lean Academy o direttamente durante il lavoro quotidiano. Confrontandomi regolarmente e da vicino con il CEO Thomas Würtenberger, emergono costantemente nuove idee e concept. Diamo anche molta importanza al feedback dei clienti, dei collaboratori e dei mandatari. Per noi è importante migliorare e ottimizzare costantemente i nostri processi.

Cos’è esattamente la «Killer Lean Academy»?

Alla Killer Lean Academy, offriamo alle nostre collaboratrici e ai nostri collaboratori corsi di formazione e sviluppo interni durante l’orario di lavoro come parte di un piano esaustivo di formazione e perfezionamento. La partecipazione ai corsi è volontaria. Attraverso il vivace scambio di esperienze, si sviluppano best practice, ampiamente sostenute e saldamente ancorate nell’azienda.

Come volete essere visti e percepiti dai vostri collaboratori e collaboratrici?

Come un datore di lavoro moderno e di successo con molti valori vivi e una forte cultura dell’imparare contrapposta alla cultura dell’errore.

Come affrontate il tema della sostenibilità presso Killer Interior AG?

Per Killer Interior AG, la sostenibilità è un orientamento fondamentale saldamente ancorato sia nella vision e nella mission («Creare valore») sia nella Killer Lean Management («Evitare ogni tipo di spreco» e «Contribuire al miglioramento continuo»). Come azienda familiare orientata e operante a lungo termine, attribuiamo pari importanza alla sostenibilità economica, ecologica e sociale.

Puoi fare qualche esempio?

Puntiamo alla sostenibilità economica attraverso una crescita continua del 5-10% l’anno come elemento di un sano sviluppo aziendale e come contributo alla stabilità finanziaria dell’impresa. La crescita crea sicurezza del lavoro e opportunità di investimento combinate con guadagni in efficienza.

Nel nostro nuovo edificio a Lupfig, abbiamo installato un impianto fotovoltaico sul tetto, oltre a implementare una serie di misure ecologiche e di risparmio delle risorse. I 1428 pannelli solari coprono il fabbisogno di elettricità di circa 100 case unifamiliari. Con tale rendimento, possiamo produrre noi stessi il 100% del nostro fabbisogno annuale di elettricità e immettere l’eccedenza nella rete pubblica.

Nell’ambito della sostenibilità sociale, Killer Interior AG si impegna ampiamente nella gestione della salute sul lavoro e promuove la compatibilità tra lavoro e famiglia, tra le altre cose. Un’altra importante priorità è la promozione sostenibile dei giovani di talento a diventare futuri manager.

Siete attivi a livello nazionale e internazionale. In percentuale, come si distribuiscono approssimativamente gli ordini?

Attualmente, realizziamo circa il 90% dei nostri ordini in Svizzera e circa il 10% all’estero.

In quali concept per punti vendita possiamo riscontrare la vostra creatività e maestria? Puoi fare qualche esempio in Svizzera e all’estero?

Realizziamo arredi sofisticati per negozi e interni principalmente per le seguenti categorie di clienti: catene di vendita al dettaglio, brand di cosmetici, farmacie e drogherie, arredamento per uffici, così come ristoranti e alberghi. Alcuni esempi sono:

  • Jelmoli, The Circle all’aeroporto di Zurigo
  • Läderach, Svizzera ed estero (tra cui Inghilterra, Germania, Austria)
  • Lindt & Sprüngli, Svizzera ed estero (area UE, tra cui attualmente Ungheria, Repubblica Ceca)

Cos’altro prevede la tua visione per Killer Interior AG?

Vedo Killer Interior AG come un’organizzazione che impara costantemente, i cui collaboratori e collaboratrici contribuiscono allo sviluppo positivo dell’azienda attraverso un apprendimento costante. I nostri valori promuovono questo sviluppo positivo: operiamo secondo un approccio imprenditoriale, responsabile e basato sulla partnership e siamo orientati alla performance e ai collaboratori.

Nei prossimi anni, intendiamo aumentare continuamente le nostre vendite in Svizzera e all’estero e raggiungere un fatturato di oltre 30 milioni di franchi. Si tratta di un obiettivo molto ambizioso nel contesto del Covid-19, caratterizzato da grandi incertezze. Tuttavia, siamo convinti che con grande passione e divertimento ci avviciniamo ogni giorno di più ai nostri ambiziosi obiettivi.

Killer Interior AG è stata insignita del Family Business Award il 22 settembre 2021. È cambiato qualcosa da settembre? Qualcuno vi ha già contattato per parlare del 1° posto all’FBA?

Le reazioni sono state travolgenti. Abbiamo ricevuto innumerevoli congratulazioni e siamo stati molto felici per ognuna di esse.

Come orgogliosi vincitori del Family Business Award 2021, ad esempio, abbiamo integrato un marchio Family Business Award (FBA) nella nostra cancelleria e nelle nostre firme e-mail. Recentemente, è stata addirittura issata una bandiera FBA davanti alla sede.

Su Killer Interior AG

  • 1936: Josef Killer Senior fondò l’azienda nel 1936 con il nome di Möbelwerkstätte J. Killer. L’azienda continuò a espandersi senza sosta e nel 1969 impiegava già circa 50 persone.
  • 1977: Josef Killer Junior entra nell’azienda e assume la direzione in seconda generazione. A quel tempo, l’azienda si focalizzava principalmente sull’arredamento classico dei negozi (catene di negozi) e sulla costruzione di laboratori e studi.
  • 2008: Marco Killer si unisce all’azienda.
  • 2011: Marco Killer subentra a suo padre nella direzione in terza generazione. L’azienda viene rinominata Killer Ladenbau AG.
  • 2012: lancio della «Killer Lean Management»
  • 2016: Thomas Würtenberger viene nominato amministratore delegato della Killer Ladenbau AG.
  • 2018: un anno rivoluzionario! L’azienda sposta la propria sede nel nuovo edificio a Lupfig e cambia la ragione sociale in Killer Interior AG. lancio della «Killer Lean Academy». L’azienda vince il premio Formation Bois/Bildung Holz.
  • 2019: Killer Interior AG vince il premio Aargau Enterprise Award 2019.
  • 2020/2021: con l’apertura di filiali di Läderach e Lindt & Sprüngli all’estero, Killer Interior AG decolla anche a livello internazionale.
  • 2021: Killer Interior AG vince il Family Business Award 2021.

Aggiungere il vostro commento

Non ci sono ancora commenti.